Portoferraio: (+39) 0565 937273 - Rio Marina: (+39) 0565 925533 info@elbasharing.com

Il 4 Dicembre presso la Sala dell’Autorità Portuale di Piombino lo Staff di Elba Sharing ha organizzato un incontro per discutere la bozza del Piano Elbano per la mobilità sostenibile elaborata assieme al partner di progetto Isinnova.

Tra gli invitati, come attori portatori di interessi in merito all’argomento, la Provincia di Livorno nella persona della Dott.ssa Irene Nicotra, e del Dott. Riccardo Ciabatti, come rappresentanti del Servizio Sviluppo Strategico Pianificazione del Trasporto Pubblico Locale Provinciale. Presenti anche le principali società di trasporto pubblico su gomma locali: la Ctt nord, nella persona Dott. Bruno Bastogi, che si occupa della mobilità all’interno dell’isola d’Elba; e Tiemme spa, nella persona della Dott.ssa Rossana Bacci, per ciò che concerne la mobilità da e per l’isola d’Elba poichè si occupa, tra gli altri, dei trasporti nell’area Piombino-Val di Cornia, e svolge quindi l’importante ruolo di collegamento tra la più vicina stazione ferroviaria di Campiglia e l’unico porto di accesso all’isola, quello di Piombino.

La sede scelta è stata quindi funzionale alle esigenze di tutti gli stakeholders e simbolica ai temi trattati.

Il dott Carlo Sessa di Isinnova ha presentato il lavoro svolto: una prima pianificazione di rinnovamento del Servizio di Trasporto Pubblico Locale, come parte integrante del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, da realizzarsi nel sito Elba. La strutturazione del servizio, fra le altre cose, ha tenuto conto del lavoro di ascolto e di discussione aperta con i cittadini e svoltosi, nei mesi passati, anche attraverso i laboratori di “Elba Condivisa

Gli intervenuti hanno tutti convenuto sul fatto che, nell’ ambito delle politiche di sharing, il trasporto pubblico locale è asse portante e necessita di opportune migliorie. Il piano può realmente offrire un’occasione concreta di portare un’innovazione significativa alla mobilità sull’ isola, realizzando una sostanziale comunione di intenti fra tutte le amministrazioni a livello locale, provinciale e Regionale e permettendo l’accesso a ulteriori possibili finanziamenti europei in grado di concretizzare quanto pianificato. Grazie ad un’agenda di lavori condivisi l’intenzione è di sperimentare qualcosa di quello che si sta studiando affinchè questo lavoro, che parte da un progetto europeo, abbia in seno l’ambizione di vedere degli effetti importanti sul territorio in termini di capitalizzazione dei risultati.

L’assemblea si è chiusa con l’accordo di continuare a lavorare per la specificazione del progetto attraverso la condivisione dello stesso con tutti i comuni e la promozione della collaborazione fra tutte le parti istituzionali coinvolte.

Lo staff di Elbasharing ringrazia tutti gli attori fin ora intervenuti nell’elaborazione del Piano:i partners, i partecipanti ai tavoli, aziende, istituzioni coinvolte e cittadini. E si impegna a procedere attraverso queste collaborazioni virtuose.